frendeites
comunità

AAD : Lycée d'hôtellerie et de tourisme de Guyancourt

A Guyancourt (78), l'agenzia Architetture Anne Demians riabilita una scuola alberghiera e del turismo. Sul fondo che sulla forma, questo intervento pesante intende rivedere completamente un'architettura complessa ereditato da anni 1970 e lisce stimmi e modanature differenti in base a questo, per rivelare meglio il volume originale: quella di una nave.

La storia di questo progetto è iniziato nel 2005 quando la concorrenza è stato lanciato dalla regione Ile-de-France per rilanciare la scuola di ospitalità e turismo Guyancourt, il più grande in Francia, per migliorare la estetica e funzionalità. Ci sono voluti dodici anni di pazienza e duro lavoro per le mette sui suoi vestiti nuovi impianti. Oltre alle molteplici insidie ​​amministrative che hanno rallentato il progetto realizzato in due sezioni principali, la ristrutturazione profonda ha avuto luogo nel sito occupato ... occupato, con non meno 900 studenti permanenti - tra cui 150 interna - 700 e parte supplementare formazione continua, si sviluppa in un unico edificio di 30 000 metri quadrati, divisa in nove piani.

Al centro della riqualificazione: una sala con tripla altezza sulle note di agorà romana, permettendo invece di trovare una centralità perduta, il vecchio edificio con non meno di 14 punti di accesso diversi. Questa piazza principale ora collega la strada a nord, ei salici posta piantato passerella per il sud, che non ha comunicato in anticipo. A est, le sale di prova sono stati riorganizzati e uniti su questioni di ovvio uso e la leggibilità del programma: cucine, uffici e ristorante quindi seguire da nord a sud su un unico livello. A doppia altezza, questi primi hanno una indiretta e fioca luce ambientale. I piatti sono preparati lì, prima di essere addestrati e portati al chiuso dove i visitatori possono fare la degustazione in una superficie di ricezione divisa in due stanze segnati da ampie finestre. Con la loro struttura imponente, sono un punto di riferimento per il pubblico, che può venire gustare i preparativi effettuati dai residenti. Essi sono inoltre integrati con un acciaio incrocio volume giusto attraverso l'imponente piano terra. Questo intervento sulle facciate e più in generale il lavoro isolamento esterno, aiutato esteticamente regolare tutti coloro che torna così al suo volume originale, quella di una nave progettata dall'architetto Jean Monge in anni 1970 1981 e consegnati.

La riorganizzazione spaziale è non solo orizzontale, ma anche verticale con, al di sopra delle aule precedentemente menzionati, riuniti in spazi come il sé e un patio esterno - dove pranzare insieme studenti e insegnanti -, tutto trascurati dai sale d'imbarco divisi in 4, 6 e 8 persone.

Un lavoro totale permettendo di creare un collegamento tra il telaio e perso il suo contesto urbano, ma anche tra gli spazi interni stessi.

Foto: Jean-Pierre Porcher

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Architetture Anne Demians

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

 

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

 

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

contact@muuuz.com

www.archidesignclub.com

su

mappa del sito

il mio conto

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!